pomodori

Tempo di preparazione: 30 min. (da preparare 2 ore prima)
INGREDIENTI:
Pomodori legati a grappolo appesi al sole, olio, peperoncino, sale, basilico e pasta secondo la propria preferenza.
Ci sono molti modi per conservare il pomodoro, ortaggio molto versatile che si usa quasi in tutte le preparazioni di piatti ricchi ed importanti.
Uno fra i tanti è legarli a grappolo ed appenderli al sole, non dimenticate di coprirli con un velo per ripararli dagli insetti, ogni tanto ruotate il grappolo per cambiare l’esposizione all’aria, saranno pronti dopo qualche giorno praticamente devono diventare raggrinziti, devono perdere un po della loro acqua.
A questo punto sono pronti per questo semplice ma buonissimo piatto di pasta … questo metodo di conservazione ormai è in disuso, come del resto quasi tutti gli altri, le bottiglie di salsa, u ”strattu” occorre tempo e passione per prepararli e oggi purtroppo se ne trova poco di entrambe le cose!!!!
D’altra parte nei tempi moderni, con l’avvento delle serre si hanno pomodori freschi tutto l’anno, magari dal sapore di cetriolo, e diventa inutile adoperarsi per conservare un prodotto che possiamo trovare tutti i giorni al supermercato, non solo fresco ma anche in scatola, in barattolo, in lattina in versione passata, pelati, polpa pronta etc.!!!
Ma se si ha buona volontà, desiderio di mangiare bene, certo qualche sacrificio si deve fare!!!
Quindi, d’estate, nella stagione naturale dei pomodori, dopo averli raccolti o acquistati legateli a grappolo e procedete come sopra descritto.
Attenzione non devono diventare secchi, solo un po più asciutti.
Questo tipo di conservazione è a medio tempo.
PREPARAZIONE:
Arrostite alla brace i pomodori “appesi”, non tantissimo, spellateli e sminuzzateli in una ciotola e conditeli con sale, peperoncino, olio e basilico, lasciateli macerare per almeno 2 ore.
Lessate la pasta dal taglio che preferite (si consigliano spaghetti), una volta cotti colateli e conditeli con questa gustosissima salsa fredda.

Related Posts


cuddura

Ricetta Pasta Garofano o Paparelle … o basi per Cuddure

Ingredienti: 500 gr. di farina 00 600 gr. di zucchero 150 ml d’acqua un pizzico di cannella un po di chiodi di garofano tritati. Procedimento: In un pentolino riscaldare l’acqua, aggiungere lo zucchero lentamente, e spegnere il fuoco prima che l’acqua bolla. In un recipiente mescolare la farina, la cannella e la polvere di chiodi […]

10.12.2015
mm
pandispagna

Pan di Spagna di “Bastianu do pani”

Chi ricorda il panificio e generi alimentari di “Bastianu do pani” o “do ponti” ?? La nostra memoria arriva fino agli anni 70; ma questo panificio esisteva già da molti anni prima; Alla fine della via Roma, andando dalla piazza verso “o ponti”, sulla destra c’era un negozio che vendeva pane, dolci e generi alimentari. […]

10.12.2015
mm
10421111_1006057396077812_8105372379136568746_n

Pasta con le castagne

Questo è un piatto classico della cucina casalinga di una volta che si preparava proprio in questo periodo autunnale di ottobre e novembre, esattamente quando maturano le castagne. Il castagno è una pianta molto diffusa nel territorio etneo, i suoi frutti si possono consumare freschi direttamente crudi, arrostiti, bolliti o infornati, quest’ultimo metodo si presta […]

10.12.2015
mm

Comments


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *